VIAGGI SPORT VACANZE

Viaggi, aerei, alberghi, arte, sport, cicli e motocicli

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Arte Chiese Duomo di San Nicola a Sassari

Duomo di San Nicola a Sassari

Monumentale all'esterno, caratterizzato da un portico in stile coloniale spagnolo, particolare piuttosto insolito negli edifici sacri dell'Isola, il Duomo di San Nicola a Sassari ha subito diverse rielaborazioni nel corso dei secoli a partire da quel XIII secolo che vide la sua prima fondazione in stile romanico-pisano su un precedente edificio paleocristiano. Gli spagnoli lo riedificarono a modo loro, in stile gotico-catalano ma, a causa dei cedimenti strutturali che lo rendevano insicura, si dovette intervenire di nuovo nel XVII secolo ad abbattere la facciata insieme alla prima delle tre campate. Al loro posto, si costruì una nuova facciata e un portico a tre archi, in stile barocco (foto di Cristina Risciglione, testo di Renato Corpaci).


Il campanile, testimonianza unica del periodo romanico.


Decorazioni barocche della navata.


Nel XV secolo venne elevata al rango di cattedrale, dedicata a Santa Maria del Popolo, denominazione che mantenne per circa un secolo, per poi tornare a quella originale di San Nicola. La facciata è barocca (XVII secolo). L'unica parte in cui è possibile ravvisare ancora l'origirario stile romanico, è il campanile a pianta quadrata, che terminava con due ordini di archetti pensili, ancora visibili, tra i quali si aprono bifore e monofore su tutti e quattro i lati. Su questa costruzione, a metà del XVIII secolo, è stata impiantata una torretta campanaria ottagonale, completata da una cupola in maiolica.

Originariamente la navata era composta da tre campate, scandite da due arcate ogivali. In seguito a una debolezza strutturale, la facciata e la prima delle campate ad essa adiacente dovettero essere abbattute e fu allora, nel 1681, che fu elevata l'attuale facciata barocca, ripartita in tre livelli da cornici che corrono orizzontalmente. Il livello inferiore è costituito dal portico a tre archi, voltato a crociera stellata; il livello intermedio ospita tre ornatissime nicchie che accolgono i santi Gavino, Proto e Gianuario, martirizzati presso la città di Porto Torres, nel IV secolo. Infine, nel terzo livello, si apre la nicchia che accoglie San Nicola, sormontato, in posizione apicale, da un immagine del Padreterno.





All'interno, luminoso ma spoglio, la volta a crociera stellata dell'unica navata è ripartita in due da un'arcata ogivale. Attraverso un'atra arcata si accede al presbiterio e al transetto sormontato da una cupola. Alle estremità del transetto, due cappelle. In quella di destra, in corso di restauro, un'altare marmoreo ospita una coena domini di Giovanni Marghinotti; in quello di sinistra, l'altare di Sant'Anna e il gruppo scultoreo del Mausoleo di Placido Benedetto di Savoia, Conte di Moriana, fratello dei re Vittorio Emanuele I, di Felice Festa (1807). Attraverso un'arcata più piccola, si accede all'abside. Sui lati della navata si aprono tra i contrafforti rispettivamente quattro cappelle, la cui volta a botte segue l'andamento degli archi a tutto sesto che permettono di accedervi. Tra l'ultima cappella di destra e il transetto s'innesta il pulpito marmoreo, scolpito da Giuseppe Gaggini nel 1840. Ma le sculture barocche più raffinate sono gli angeli reggicandelabro in legno policromato e dorato, alte più di 2 metri.

Il presbiterio prende luce da sedici bifore nel tamburo della cupola (alcune cieche già in origine), dal rosone sopra l’arco trionfale. È sopraelevato e racchiuso da una balaustra marmorea ornata con bassorilievi che raffigurano santi. Due piccoli leoni sorvegliano l'accesso alla breve scalinata. Sull'altare è esposta l'icona del XIV secolo, detta Madonna del Bosco, dipinto di scuola senese. Dietro l'altare, nell'abside composto di due ambienti (uno quadrato e uno semicircolare), si trova il coro ligneo, del XVIII secolo.

Share/Save/Bookmark
 

Responsive EU Cookie Notify

Ricerca personalizzata

Siti
Booking.com

«Sulla Punta Della Lingua»
Renato Corpaci | Photo

ItaliaLibriNET
La locuzione di Anassimandro
Appartamento a Cervinia
Meteo Trivigno
B&B Boschi Grandi
Affitti Case vacanze e appartamenti Mondo
Affitti case vacanze e appartamenti nel Mondo. Contatto diretto con il proprietario per vacanze al mare, in montagna, in città o in agriturismo a prezzi economici